Portarotoli da parete  

I portarotoli da parete sono quelli più diffusi. Si tratta di porta carta igienica che vanno fissati sulla parete del bagno (di default sono avvitabili ma esistono anche quelli incollabili, appendibili, a ventosa, ad incasso o addirittura ad incastro). Ovviamente si applicano di fianco alla tazza del gabinetto o comunque vicino ad esso.
Il vantaggio dei portarotoli da parete è il fatto che, quando si effettuano gli strappi per prendere la carta igienica nel momento in cui si sta seduti sulla tazza del WC, il portarotolo resta fisso e ben fermo. Altro vantaggio è rappresentato dal fatto che molto spesso i portarotoli da muro occupano molto meno spazio di quelli da pavimento, ossia di quelli verticali che vanno appoggiati a terra.
Gli svantaggi sono principalmente riconducibili al fatto che i portarotolo da parete sono molto spesso solo avvitabili, ossia si devono montare perforando il muro e applicando fischer e tasselli, con tutto ciò che ne consegue. Non tutti infatti hanno l’abilità o la voglia necessaria di effettuare quella che alla fine, anche se è una piccola e semplice operazione nella stragrande maggioranza dei casi, risulta essere comunque un fastidio.



1 2 5